14 febbraio 2012 mi trovavo in ufficio mi è arrivata una pugnalata alla schiena ( un po’ prima sentivo un malessere una tenzione sul braccio una punta di dolore dietro la scapola pensavo che sarebbe arrivato un infarto) , mi sembrava di morire mi ha tolto il fiato poi avuto altre pugnalate pensavo che sarei morto , una collega a chiamato il 118, mi hanno portato al pronto soccorso di Fano , hanno fatto l'elettrocardiogramma poi la tac con mezzo di contrasto e hanno capito cosa avevo , dissezione dell'aorta e aneurisma infrarenale, subito codice rosso , sono stato portato in ambulanza all'ospedale di Ancona di nuovo tac con mdc , hanno deciso che non dovevo essere operato quindi sono stato una settimana in terapia intensiva , con forte dolore alla testa , toracico , mi trattavano con la morfina per alleviare il dolore avevo la maschera di ossigeno insomma terrificante non mi rendevo conto non potevo capacitarmi di star lì non sapevo niente dell'aorta, prima mi sentivo benissimo facevo sport bici mtb moto , cantavo da tenore in un coro lirico, niente che poteva presagire un colpo mortale alla schiena , poi sono passato in reparto Subintensiva monitorato giorno e notte 25 giorni senza mai scendere dal letto 36 giorni di ricovero la prima volta che sono sceso dal letto non riuscivo ad alzarmi ho imparato a camminare dì nuovo con il girello, disecazione dell'aorta , rottura della parete interna lungo tutto il tratto e allargamento della vena , interessata la carotide la succlavia fino alle iliache , speriamo bene , non facile (posso fare tutto in modo soft certo la mia vita è cambiata totalmente mi sono adattato con filosofia , mi sento un po' handicappato questa patologia mi condiziona ..., L'aereo non posso prenderlo , là montagna al massimo posso salire ad un livello di 800 m sul livello del mare), Bici nuoto sono consigliabili.
Non operato controllo annuale con tac e mezzo di contrasto, prendo almeno 10 pasticche al giorno.

English version
On 4th february 2012 while working in my office I felt a kind of stab between my shoulders. I was feeling a bad sensation of tension and pain in my left leg and scapula as I was going to have a myocardial infarction since a few minutes…

I was very bad and I was sure I would have passed away in a while but my colleague called the 118 (the prehospital EMS system) that immediately took me to the Emergency Department in Fano as a Red code. I had an ECG and soon after a CT scan of my chest and abdomen that revealed an aortic aneurism and dissection.

In a very short time I was transferred to the hospital in Ancona, that is a tertiary hospital with cardiac and vascular surgery. After a new evaluation it was decided not to operate my aorta, and I remained admitted in intensive care and then in High dependency unit for a total of 36 days.

I didn’t know anything about the aorta, I was an active person, working, biking , singing in an opera choir, so I couldn't even conceive this sudden change in my life. I needed to learn to walk again, to start a new life in a softer way, I had to adapt, I was feeling a bit disabled but I was alive.

I can’t fly on an airplane, I can’t go higher than 800 meters, I need an annual control of a CT scan and take at least 10 pills a day, but I can swim and go on bicycle, and above all I am alive…